La nostra storia

La nostra agenzia editoriale opera ormai da molti anni nel mondo della scuola attraverso la propaganda e la distribuzione di libri di testo.

La nostra storia inizia negli anni Cinquanta del secolo scorso, quando il capostipite, Erio Beozzo, inaugura una piccola cartolibreria a conduzione famigliare a Villabartolomea, nel basso veronese.

Sono anni di sacrifici, in un momento storico in cui l’Italia punta a ricostruire con fiducia un'economia uscita disastrata dalla fine della guerra. Sono però anche anni ricchi di soddisfazione e la sfida imprenditoriale è appena iniziata, muovendo i primi passi nel settore scolastico. Si comincia con poco, assumendo i primi mandati di rappresentanza di case editrici.

In Erio matura col tempo una sincera passione per questo lavoro, al punto che decide di investire in esso e di spostarsi in città, in un seminterrato di Via Butturini a Verona.

Il figlio Alberto - siamo negli anni Ottanta -, inizia ad aiutarlo, diventando in poco tempo un valido collaboratore.

I libri si vendono, e arrivano i primi contratti con case editrici di primaria importanza. Sono diversi i settori interessati, a partire dalle scuole elementari fino ad arrivare alle superiori, e il territorio di competenza si allarga, arrivando ora a coprire le province limitrofe. Si delinea così la necessità di avere spazi via via più ampi, che ci porterà a trasferirci altre tre volte fino ad arrivare nell'attuale sede di Settimo di Pescantina.

La fine degli anni Novanta Alberto, spinto anche dall’avanzata età di Erio, decide di unire le proprie forze con quelle di Roberto Arduini, proveniente da un’agenzia concorrente e dotato di un’esperienza decennale nel settore, con il quale entra in società. 

Nel frattempo "nonno" Erio viene a mancare, e numerosi insegnanti e presidi non mancano l’occasione di esprimere viva riconoscenza e profondo affetto nei confronti della sua generosa serietà professionale.

Con la riforma Gelmini del 2009 il libro di carta si tramuta in qualcosa di impalpabile: lo chiamano libro digitale. Un’ulteriore sfida, per noi che da più di cinquant’anni ci dedichiamo alla divulgazione del libro cartaceo.

Nel 2015 ad Alberto viene offerto di diventare direttore commerciale della Casa Editrice ELI e l’agenzia viene portata avanti dal socio Roberto Arduini: nel 2017 assume la denominazione ARDUINI LIBRI SRL.

Ecco questa è la nostra agenzia, fatta di persone e di passione per il proprio lavoro, fatta di rapporti con i docenti e con tutto il mondo della scuola. 

Tanti dicono che i libri di carta sono superati, che sono finiti i tempi del cartaceo e che al giorno d’oggi si usano tablet e LIM e che la didattica si avvale ormai di altri strumenti.

Sarà pure così, ma noi siamo ancora innamorati - perdonateci - di quel piccolo oggetto che profuma di inchiostro e di colla, che ha un peso relativo e che generazioni di studenti hanno tenuto sottobraccio fin dalle scuole elementari. 

Sì, è esatto, è il libro di scuola.